Una bella passeggiata dalla Fattoria Cavallo a Capaccio fino a Trentinara, e un volo di ritorno da vivere tutto d’un fiato.

Oggi abbiamo provato a concentrare in un’unica esperienza alcune delle caratteristiche migliori della nostra terra. Natura, panorami, ottimo cibo, il tutto condito da un brivido finale.

Appuntamento di buon mattino alla Fattoria Cavallo di Capaccio. Un luogo in cui, ancor prima di entrare, si percepisce il rispetto che i ragazzi che gestiscono la struttura hanno sia per la terra che coltivano che per gli animali che allevano.

Come in ogni fattoria che si rispetti anche alla Cavallo i veri padroni di casa sono gli animali e qui ce ne sono davvero tanti. Abbiamo incontrato greggi sia di pecore che di capre, qualche mucca qua e la’, abbiamo sentito il raglio degli asinelli ed abbiamo schivato qualche gallina che razzolava in libertà.

Con tutta questa abbondanza di materie prime la colazione non poteva non essere eccezionalmente genuina. I ragazzi, per consentirci di trovare le energie per affrontare questa lunga giornata di sport, ci hanno fatto trovare in tavola il latte di capra appena munto, un bel cestino di uova freschissime ed una fantastica torta alle mandorle ideale per una bella zuppa di latte.

Per gli amanti della colazione salata naturalmente non sono mancati i formaggi ed un ottimo pane fatto in casa.

Finita l’abbondante colazione abbiamo messo lo zaino in spalla e ci siamo incamminati seguendo la nostra guida.

Giunti al monte Sottano abbiamo seguito il costone alle pendici del monte Soprano fino a raggiungere il Borgo di Trentinara che ci osservava dalla sommità del Monte Cantenna.

Lungo il percorso abbiamo potuto ammirare il profondo canyon che divide le due alture e per tutto il tragitto abbiamo goduto di una vista mozzafiato. Nei punti più alti è stato possibile vedere l’intera piana del Sele che accompagna lo sguardo fino al mare.

Il percorso, oltre a dei panorami fantastici, presenta anche delle emergenze geologiche molto particolari come una distesa di Bauxite affiorante che conferisce una colorazione violacea al terreno assolutamente meravigliosa.

Dopo circa 3 ore di cammino abbiamo raggiunto la nostra destinazione. Da qui l’organizzazione ha messo a disposizione un pullmino per tornare alla Fattoria ma i più coraggiosi hanno optato per il Cilento in Volo!

Sicuramente il modo più veloce per tornare al punto di partenza, ma poco adatto ai deboli di cuore. Un cavo in acciaio sospeso a più di 200 metri di altezza che ci ha costretti a trattenere il fiato per un minuto e 24 secondi. Giusto il tempo di volare in compagnia dei falchetti… Fantastico!

La ZipLine è stata un’esperienza emozionante che consigliamo assolutamente agli amanti dell’adrenalina che hanno voglia di godersi il panorama come non l’hanno mai visto… Ammesso che riuscirete a tenere gli occhi aperti!

Dopo tanta fatica e tante emozioni ci siamo proprio meritati un giusto ristoro e alla Fattoria Cavallo hanno pensato anche a questo.


Ci siamo accomodati a tavola per gustare un ottimo antipasto a base di salumi e formaggi, naturalmente prodotti qui.

Un classico primo di ravioli con un sugo semplice intriso di gusto e semplicità. Naturalmente non abbiamo rinunciato ad una bella spolverata di cacioricotta.

Una bella grigliata di salsicce il tutto innaffiato da un ottimo vino della casa servito e consumato in abbondanza.

Tutto ciò che abbiamo consumato durante questa giornata, assieme a tante altre leccornie prodotte in fattoria, è disponibile anche per l’acquisto. Noi abbiamo fatto una scorta di formaggi uno più buono dell’altro.

Stanchi ma assolutamente soddisfatti, abbiamo ripreso la strada di casa non prima di aver salutato i nostri nuovi amici.

Arrivederci a presto…